GPass

Il download di questo programma non è più disponibile, sia esso per motivi di sicurezza, per cessazione del supporto da parte dello sviluppatore o altro.

Filtro per mascherare le connessioni Internet

Con GPass è possibile rendere la propria connessione Internet più anonima e sicura. Il procedimento usato però tende a rallentare la navigazione e lo scambio di dati con la rete. Visualizza descrizione completa

PRO

  • Facile da configurare
  • Anonimizza tutte le connessioni

CONTRO

  • Rallenta la navigazione
  • Difficile verificare se protegge al 100%

Buono
7

Con GPass è possibile rendere la propria connessione Internet più anonima e sicura. Il procedimento usato però tende a rallentare la navigazione e lo scambio di dati con la rete.

Si sa, una connessione Internet completamente anonima è un ossimoro. Però si può tentare di proteggere un po' la propria privacy, complicando un po' le cose a eventuali "spioni" e usando un software di tunneling come GPass.

Tecnicamente, quello che fa GPass è molto complesso. Protegge i dati inviati e ricevuti su Internet in vari modi: usando la crittografia, facendoli passare attraverso un server proxy e altro ancora. Ma questo tutto sommato non ci interessa, perché l'utilizzo finale è molto semplice. L'interfaccia include già una serie di programmi (come i browser) che possono essere anonimizzati semplicemente con un clic

GPass nasconde i dati generati navigando sul web, usando la posta elettronica e i client di chat. C'è però un problema. Rallenta, e pure molto la connessione. Si tratta di un prezzo inevitabile, considerando le numerose azioni eseguite dal programma. E che accomuna un po' tutte le utility di questo tipo, come Tor o Hide IP.